Calendario manifestazioni   2019



DAVIDE SCARABOTTOLO - GIACOMO DALLA LIBERA Pianoforte a quattro mani
Amici della Musica "Giorgio Vianello"
17 Febbraio, ore 20.45

L'ingresso è libero per chi è iscritto alla nostra associazione (al botteghino del teatro si potrà fare o rinnovare la tessera per il 2020); per chi non possiede la tessera: intero € 10,00; ridotto € 7,00 per i giovani dai 15 a 25 anni e anziani sopra i 65 (gratuito per ragazzi fino a 14 anni) e inoltre per i soci Amici del Museo e Amici del Teatro Remondini




MAURICE RAVEL (1875-1937)
“Ma Mère l’Oye” suite:
Pavane de la Belle au bois dormant
Petit Poucet
Laideronnette, inpératrice des pagodes
Les entretiens de la belle et de la bête
Le jardin féerique

FRANZ SCHUBERT (1797-1828)
Allegro in La min. "Lebensstürme (Tempeste di vita)" D 947

SERGEJ RACHMANINOV (1873-1943)
6 Morceaux Op. 11:
Barcarola
Scherzo
Tema Russo
Valzer
Romanza
Gloria

DAVIDE SCARABOTTOLO è nato nel 2001 ed ha attualmente 18 anni; vive in provincia di Padova. Dal 2015 frequenta il corso pluriennale presso l’Accademia Pianistica Internazionale di Imola “Incontri col Maestro” dove studia regolarmente con il Prof. Leonid Margarius. Dal 2010 ammesso con il nuovo ordinamento al conservatorio “Pollini” di Padova, studia con il M° Massimo De Ascaniis. Qui, dopo aver frequentato tutti gli anni pre-accademici, accede al triennio accademico, e frequentando regolarmente, sta concludendo tutti gli esami previsti per il terzo anno di triennio. Ha iniziato lo studio del pianoforte a sei anni con il M° Giacomo Dalla Libera con il quale continua a suonare repertori a quattro mani. Partecipa a numerosi concorsi di esecuzione musicale nazionali ed internazionali vincendo più di quaranta primi premi tra cui nel 2018: il 1°premio assoluto al concorso “Laszlò Spezzaferri” (VR), il 1° premio assoluto al IV concorso internazionale
“Antonio Salieri” di Legnago (VR) con l’assegnazione del premio “Giuseppe Magnani”, “Premio Musica Romantica” e “Premium Virtuosité”, 1° premio al concorso “Premio Crescendo” (FI), il 2° premio al prestigioso concorso “Bramanti” di Forte Dei Marmi (LU) e il 3° premio con assegnazione di borsa di studio e della seconda menzione speciale al concorso “Premio Nazionale Delle Arti” indetto dal Miur. I più recenti ad aprile 2019: 1° premio assoluto con 100/100 cat. F superiore, senza limiti di età, al XIV Concorso Musica Insieme di Musile di Piave; il primo premio assoluto ex aequo cat. F superiore per pianisti dai 21 ai 24 anni al Concorso Internazionale Città Murata di Cittadella, a settembre 2019 il primo premio cat. C al Concorso La Palma d’Oro di San Benedetto del Tronto, a ottobre: il Primo premio al Concorso Maria Labia Prize a Malcesine e il recentissimo Primo Premio al prestigioso Concorso Pianistico ‘Premio Sergio Cafaro’ presso il Conservatorio
Santa Cecilia di Roma. Nel 2014, selezionato tra gli studenti dei conservatori del Veneto ha suonato presso l’auditorium della “Central Music School of the Tchaikovsky Conservatory”di Mosca. A febbraio 2018 ha suonato presso la Weill Hall della “Carnegie Hall” di New York in occasione del concerto dei vincitori della “Crescendo International Competition”. All’Accademia Pianistica Internazionale di Imola ha tenuto ha marzo 2018 un concerto per la rassegna “Genio e Gioventù” riservata ai giovani talenti dell’Accademia di Imola.
Fa parte dell’albo d’onore del conservatorio “Pollini” 2015-2016 e 2016-2017. A dicembre 2017 ha suonato come solista con l’orchestra sinfonica del conservatorio “Pollini” per il concerto di apertura dell’anno accademico. Ha partecipato a numerose masterclasses, tra le quali si ricordano quelle con i M° K. Bogino, M. Mika, S.Pochekin, L.Zilberstein, M.G. Bellocchio, I. Stanescu, O.Laneri, M. Campanella, B. Petrushansky.

GIACOMO DALLA LIBERA, nato nel 1979, ha studiato presso il Conservatorio “Cesare Pollini” di Padova nella classe della Prof.ssa Micaela Mingardo, diplomandosi nel 1997 con il massimo dei voti e la lode ed ha seguito contemporaneamente gli studi classici. Per due anni ha approfondito la sua formazione pianistica presso l’Accademia Pianistica Internazionale di Padova sotto la guida di Riccardo Zadra, Federica Righini e Tiziano Poli. Successivamente ha continuato lo studio del pianoforte all’Accademia Internazionale di Trento seguito dal Maestro Leonid Margarius, frequentando nello stesso periodo anche il corso medio di composizione. Nel 1997 è risultato vincitore del Premio API, in qualità di migliore diplomato dell’anno nel conservatorio di Padova. Ha partecipato a diversi seminari e masterclass tenuti da Maestri quali Aldo Ciccolini, Paul Badura-
Skoda, Antonio Ballista e Konstantin Bogino. Dal 2001 al 2005 in qualità di membro del Trio Malipiero ha frequentato l’Accademia Internazionale di Musica da Camera di Duino mentre dal 2001 al 2004 sempre con la stessa formazione segue i corsi tenuti dal Trio di Trieste presso l’Accademia Chigiana di Siena, dove ottiene per due anni consecutivi il Diploma di Merito. Si è affermato in concorsi di musica da camera nazionali ed internazionali, ottenendo tra gli altri il 1° premio al Concorso Internazionale “Città di Minerbio” (Bologna), il 1° premio alla V Rassegna nazionale biennale di trio e quartetto di Vittorio Veneto (Treviso) ed il 1° premio al Concorso Internazionale “Città di Pavia” 2002. Ha tenuto concerti in molte città d’Italia collabo-
rando con importanti associazioni concertistiche e festival: Amici della Musica di Padova, Vicenza, Verona e Bassano, Agimus di Roma, Società Italiana di Musicologia, Accademia Musicale Chigiana di Siena, Amici della Musica del Veneto, Festival di Portogruaro, EMCY (European Music Competitions for Youth) e altri; si è inoltre esibito in Spagna per la Juventudes Musicales de España, in Croazia per l’Università Popolare di Trieste, in Slovenia per l’Istituto Italiano di Cultura nell’ambito del Festival Internazionale di Musica da camera di Bled e in Slovacchia nell’ambito del festival Zamocké Hry Zvolen e a Bratislava. Nel 2007 con il Trio Malipiero è stato invitato dal Consolato Italiano a suonare a Parigi in occasione della Settimana di Cultura Italiana; ha tenuto inoltre concerti nelle città di Pechino e Shenyang in collaborazione con l’Istituto di Cultura Italiana in Cina.
Ha frequentato inoltre la facoltà di Lettere all’Università di Padova laureandosi in Discipline dell’arte, della musica e dello spettacolo con il voto di 110 e lode.



torna al calendario